Incontro alla danza_fuori programma

Incontro alla danza_fuori programma  propone due appuntamenti estivi del percorso di visione “Incontro alla danza” all’interno della terza edizione del Festival Internazionale di Danza Contemporanea FUORI PROGRAMMA, prodotto da European Dance Alliance/Valentina Marini Management in collaborazione con il Teatro Vascello.

Due spettacoli per incontrare la danza; un dialogo tra Israele e Italia in due appuntamenti come occasione per approfondire l’incontro tra geografie, linguaggi e contenuti nell’esperienza del pubblico, e allenare lo sguardo per trovare insieme accessi possibili, traiettorie, percorsi da esplorare. Una ricerca continua che Casa dello Spettatore sperimenta da molti anni, un fuori programma nel tempo disteso dell’estate per percorrere un cammino condiviso dentro gli angoli di un’arte antica, costantemente elaborata e ripensata. Continua a leggere “Incontro alla danza_fuori programma”

Annunci

Gioia del colle 22 – 26 aprile 2018: l’accoglienza, la cura e la bellezza della semplicità

di Laura Squarcia


Quest’anno, grazie alla vittoria da parte del Comune di Gioia del Colle dell’avviso pubblico promosso dalla Regione Puglia “MARI DI PIETRA – Paesaggi, sapori e tradizioni della Murgia, dal 22 al 26 Aprile 2018”. Tour educational nell’ambito del Festival Internazionale TeatroLab2.0-Chièdiscena 2° edizione. POR PUGLIA FESR-FSE 2014/2020-AZIONE 6.8, ho partecipato come operatrice teatrale e mediatrice di Casa dello Spettatore al Festival Teatro Lab 2.0 Chièdiscena, una manifestazione organizzata all’interno del Teatro Rossini e negli spazi cittadini di Gioia del Colle dall’Associazione culturale SIC! Progettazioni culturali di Angelo Maurizio Vacca e Anna Maria Stasi in sinergia con Etoile – Centro Teatrale Europeo di Daniele Franci che da nove anni realizza “Festival Internazionale TeatroLab” nel territorio di Reggio Emilia.

L’idea di partenza“, dicono gli organizzatori, “era quella di unire con il teatro il nord al sud d’Italia, unire le forze e organizzare qualcosa interamente dedicato e gestito dai ragazzi, un laboratorio delle arti dello spettacolo, di educazione alla creatività e all’immaginazione, uno spazio di scambio reciproco senza competizione o premi, per questo invitiamo ogni anno tutte le scuole italiane a partecipare inviando loro il nostro bando direttamente in sede“.

Continua a leggere “Gioia del colle 22 – 26 aprile 2018: l’accoglienza, la cura e la bellezza della semplicità”

Vedere l’Orestea

In collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e il Romaeuropa festival 2018

Un’occasione di incontro e confronto, ma anche l’approfondimento e l’ampliamento dell’esperienza della visione dal punto di vista specifico del rapporto tra arte antica e arte contemporanea.

Vedere l’Orestea significa incontrare un antico recondito e invisibile, composto duemilacinquecento anni fa, pensato e riportato alla luce dagli occhi vivi del contemporaneo. Il rapporto con l’antichità classica non dovrebbe infatti esaurirsi solo nella conservazione cartacea e museale, nella trasmissione scolastica e accademica, ma relazionarsi al mondo dell’arte contemporanea, alla dimensione viva del teatro, stimolando un coinvolgimento attivo e creativo di chi ne fruisce, fatto di dubbi, domande, riconoscimenti e connessioni.

In questo panorama la compagnia Anagoor è impegnata in una ricerca artistica che dà senso e valore al rapporto tra antico e contemporaneo, attribuendo una cura particolare a segni, storie e immagini passate che riemergono, frantumate e rinnovate, a comporre un vocabolario del tutto inedito. Continua a leggere “Vedere l’Orestea”

Esplorazioni 2018

Dal 17 al 20 maggio 2018 si rinnova l’appuntamento con “Esplorazioni”, il gruppo di visione in festival curato da Casa dello Spettatore nell’ambito di “Maggio all’infanzia” e dedicato agli insegnanti delle scuole dell’infanzia, elementari e medie.


Esplorazioni, che nel 2018 giunge alla sua quarta edizione consecutiva, è un progetto a cura di Casa dello Spettatore pensato per chi, spesso per la prima volta, si fa mediatore tra il bambino e il teatro, per chi coltiva e vuole approfondire la relazione educativa con l’arte e con il teatro in particolare. Il gruppo di visione farà esperienza di un percorso che prevede una selezione ragionata di spettacoli, una serie di incontri – preliminari e successivi alla visione – e un dossier preparato per stimolare e supportare idee, analisi e riflessioni condivise su cosa significa portare a teatro un pubblico giovane

La didattica della visione al Matta Festival di Pescara

Casa dello Spettatore torna a Pescara per il “Matta Festival”, terza edizione di Matta in scena, in corso presso lo Spazio Matta e promosso da Artisti per il Matta a cura di Annamaria Talone. Tre spettacoli e tre incontri di didattica della visione prima dell’esperienza condivisa dell’andare a teatro, per continuare a guardare a questa forma di arte come momento educativo (a tutte le età) e di formazione dell’individuo che anche da spettatore partecipa a una comunità.

“L’incontro di preparazione alla visione valorizza il senso del gruppo di spettatori che si accinge a fare insieme l’esperienza di visione. Favorisce la condivisione di conoscenze, aspettative, ricordi e immaginazioni, con l’obiettivo di accendere curiosità e interesse, senza svelare troppo né spiegare in modo didascalico. Con la guida di un mediatore e grazie all’aiuto di un materiale, strutturato per l’occasione, lo spettatore conquista uno spazio di libera espressione, rendendo la propria esperienza di fruizione realmente attiva e consapevole.”

Casa dello Spettatore curerà alle ore 18.00 gli incontri preliminari alla visione di tre spettacoli, tutti in programma alle ore 21.00:

  • 6 aprile ore 18.00 didattica della visione prima di “Croce e fisarmonica”
    a cura di Giuseppe Antelmo
  • 28 aprile ore 18.00 didattica della visione prima di “Discorso grigio”
    a cura di Giorgio Testa
  • 5 maggio ore 18.00 didattica della visione prima di ” ‘U Parrinu”
    a cura di Roberta Ortolano

Continua a leggere “La didattica della visione al Matta Festival di Pescara”

Antigone per la “Consulta dei Ragazzi”

Casa dello Spettatore è stata coinvolta dall’associazione Bambini+Diritti Onlus nella fase iniziale del progetto “Officine Domani” finalizzato alla creazione di un meccanismo di partecipazione delle persone di minore età e allo sviluppo di organismi necessari a supportare l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza nello svolgimento dei propri compiti istituzionali. In particolare, la “Consulta dei ragazzi” vede impegnati 18 adolescenti di Roma in una serie di attività educative e formative ideate per intraprendere un processo di apprendimento delle pratiche relative alla cittadinanza democratica.

Continua a leggere “Antigone per la “Consulta dei Ragazzi””

Operazione Gallura

Un progetto pilota in collaborazione con CeDAC, Circuito Multidisciplinare dello spettacolo dal vivo in Sardegna  per la formazione del pubblico  e la specializzazione di mediatori culturali.

Senza un pubblico avvertito e appassionato, il teatro vivacchia in modo artificiale, ciononostante le cure e le risorse che si dedicano alla sequenza “creazione-produzione-distribuzione” di uno spettacolo perché arrivi al pubblico, sono minori di quelle che si dedicano a far sì che il pubblico arrivi allo spettacolo, soprattutto a far sì che ci arrivi come interlocutore vitale di una comunicazione complessa più che come acquirente-consumatore di un prodotto. Continua a leggere “Operazione Gallura”