Canto in scena – Canti dell’esilio

L’ultimo appuntamento del percorso di visione “Canto in scena” è con Canti dell’esilio, al Teatro Vascello Lunedì 15 maggio 2017 alle 21:00


N.B. Ogni appuntamento dei percorsi di visione della Casa dello Spettatore prevede un incontro preliminare e successivo alla visione, con relativi documenti di ricerca e un biglietto ridotto riservato solo a quanti si iscrivono e partecipano agli incontri.

• INFORMAZIONI E ADESIONI •
casadellospettatore@gmail.com


Lunedì 15 maggio 2017 ore 21:00
CANTI DELL’ESILIO
DAVID LANG: THE LITTLE MATCH GIRL PASSION
Teatro Vascello – Via Giacinto Carini, 78

Concerto in onore dei poeti senza più una patria.
Musica di: Matteo D’Amico, Carlo Galante, Louis Bacalov, Carlo Putelli
Direttore: Tonino Battista con l’Orchestra di Musica per Roma
Soprano primo Maria Chiara Chizzoni, soprano secondo Patrizia Polia, Tenore Carlo Putelli, Basso Giuliano Mazzini Sax Soprano e Contralto Francesco Marini
Voce recitante: Riccardo Polizzy Carbonelli
Produzione: Il Labirinto Vocale Parco della Musica Contemporanea Ensemble Continua a leggere “Canto in scena – Canti dell’esilio”

Roma & dintorni – Chi ha paura di Virginia Woolf?

L’ultimo appuntamento del percorso di visione “Roma & dintorni” è con Chi ha paura di Virginia Woolf?,  al Teatro Vascello Venerdì 12 maggio 2017 alle 21:00


N.B. Ogni appuntamento dei percorsi di visione della Casa dello Spettatore prevede un incontro preliminare e successivo alla visione, con relativi documenti di ricerca e un biglietto ridotto riservato solo a quanti si iscrivono e partecipano agli incontri.

• INFORMAZIONI E ADESIONI •
casadellospettatore@gmail.com


Venerdì 12 maggio 2017 ore 21:00
CHI HA PAURA DI VIRGINIA WOOLF?
di Edward Albee
Teatro Vascello – Via Giacinto Carini, 78

Martha e George sono una coppia di mezza età che ha invitato a casa Honey e Nick, due giovani sposi che hanno appena conosciuto. In un vorticoso crescendo di dialoghi serrati, con la complicità della notte e dell’alcool, il quartetto si addentra in una sorta di gioco della verità che svela le reciproche fragilità individuali e di coppia. Il risultato della serata è un gioco al massacro, una sfida collettiva alla distruzione di sé e degli altri, che rende ogni personaggio, allo stesso tempo, vittima e carnefice. Continua a leggere “Roma & dintorni – Chi ha paura di Virginia Woolf?”

Dialogo con gli antichi – Il ciclope

L’ ultimo appuntamento del percorso di visione “Dialogo con gli antichi” è con Il ciclope, al Teatro Arcobaleno Martedì 9 maggio 2017 alle 21:00


N.B. Ogni appuntamento dei percorsi di visione della Casa dello Spettatore prevede un incontro preliminare e successivo alla visione, con relativi documenti di ricerca e un biglietto ridotto riservato solo a quanti si iscrivono e partecipano agli incontri.

• INFORMAZIONI E ADESIONI •
casadellospettatore@gmail.com


Martedì 9 maggio 2017 alle 21:00
Teatro Arcobaleno – Via Francesco Redi, 1
IL CICLOPE
di Euripide
Traduzione Luigi Pirandello

Note
L’episodio messo in scena in questo Ciclope di Euripide è forse il più celebre del poema omerico, e il più ricco di fascino. Odisseo vi si scontra con il fantasma della forza bruta e selvaggia. Ma la sua rielaborazione in forma di dramma satiresco, conduce la storia su un altro piano. Con la mediazione farsesca di Sileno e del coro di satiri lo scontro tra Odisseo e il Ciclope perde le connotazioni angosciose e metafisiche del racconto omerico e si trasforma in satira politica sull’uso della forza. Spira in questo testo un’aria moderna e familiare. I repentini cambi di genere, dal comico, al tragico, al farsesco, il continuo gioco di citazione e parodia e il raffinato gioco di differenti registri linguistici che caratterizzano quest’opera la rendono curiosamente consimile a noi e alla deflagrazione novecentesca dei codici. Su questa curiosa “aria di famiglia” si centra una messa in scena epica ed espressionista, un apologodi sapore brechtiano, volto a rivelare una lettura consapevolmente politica delle vicende di Odisseo e del Ciclope. Continua a leggere “Dialogo con gli antichi – Il ciclope”

L’educazione al teatro e il pubblico giovane nel Lazio.

Si è appena conclusa la stagione 2016/2017 della didattica della visione destinata al pubblico giovane che Casa dello Spettatore svolge in collaborazione con ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio.

Rivolta alle scuole dell’infanzia, elementari e medie, l’attività prevede la visione di spettacoli teatrali, destinati in particolare ad un pubblico tra i 3 e i 13 anni, e un ciclo di incontri formativi per approfondire – e a volte per scoprire – l’esperienza del “vedere dal vivo insieme”. L’obiettivo non è quello di formare lo spettatore di domani (definizione tanto astratta quanto inappropriata), ma per accompagnare gli insegnanti che si fanno carico – a volte con più oneri che onori – di portare a teatro, e spesso per la prima volta, un pubblico giovane con le sensibilità e le aspettative di un’età che, come tutte, conosce le sue specificità. Continua a leggere “L’educazione al teatro e il pubblico giovane nel Lazio.”

Esplorazioni 2017 aperto agli insegnanti di tutta Italia.


Dal 19 al 21 maggio 2017 a Bari si rinnova l’appuntamento con “Esplorazioni”, il gruppo di visione in festival curato da Casa dello Spettatore nell’ambito di “Maggio all’infanzia” e dedicato agli insegnanti delle scuole dell’infanzia, elementari e medie.


Esplorazioni giunge nel 2017 alla sua terza edizione consecutiva con una novità: la partecipazione è allargata agli insegnanti di tutto il territorio nazionale.

  • Sarà rilasciato un attestato valido per i crediti formativi. 
  • La quota di partecipazione potrà essere detratta dalla Carta docente.

Esplorazioni è un progetto – condotto da Giorgio Testa e Sara Ferrari – pensato per chi, spesso per la prima volta, si fa mediatore tra il bambino e il teatro, per chi coltiva e vuole approfondire la relazione educativa con l’arte e con il teatro in particolare.

Il gruppo di visione farà esperienza di un percorso che prevede una selezione ragionata di spettacoli, una serie di incontri – preliminari e successivi alla visione – e un dossier preparato per stimolare e supportare idee, analisi e riflessioni condivise su cosa significa portare a teatro un pubblico giovane. Continua a leggere “Esplorazioni 2017 aperto agli insegnanti di tutta Italia.”

Tra le generazioni – Emilia

Il quarto appuntamento con il percorso di visione “Tra le generazioni” è con Emilia al Teatro Argentina Domenica 9 aprile 2017 alle 17:00


N.B. Ogni appuntamento dei percorsi di visione della Casa dello Spettatore prevede un incontro preliminare e successivo alla visione, con relativi documenti di ricerca e un biglietto ridotto riservato solo a quanti si iscrivono e partecipano agli incontri.

• INFORMAZIONI E ADESIONI •
casadellospettatore@gmail.com


EMILIA
Teatro Argentina – Domenica 9 aprile 2017 ore 17:00

La scheda dello spettacolo

La disconnessione tra le persone e la presenza di amore incondizionato, che resiste al tempo e allo spazio, sono alla base della drammaturgia di Emilia. “Ho iniziato a scrivere Emilia in seguito all’incontro, dopo molti anni, di una signora che era stata mia tata da bambino. Ricordava moltissime cose di me che io avevo completamente dimenticato e questo ha fatto nascere in me una specie di senso di colpa per questa sproporzione dell’amore. Continua a leggere “Tra le generazioni – Emilia”

Ennesime e prime – Un quaderno per l’inverno

L’ultimo appuntamento con il percorso di visione “Ennesime e prime” è con Un quaderno per l’inverno al Teatro India Giovedì 20 aprile 2017 alle 21:00


N.B. Ogni appuntamento dei percorsi di visione della Casa dello Spettatore prevede un incontro preliminare e successivo alla visione, con relativi documenti di ricerca e un biglietto ridotto riservato solo a quanti si iscrivono e partecipano agli incontri.

• INFORMAZIONI E ADESIONI •
casadellospettatore@gmail.com


UN QUADERNO PER L’INVERNO
Teatro India – 20 aprile 2017 ore 21:00

La scheda dello spettacolo

La scrittura come atto non fine a se stesso, ma forza incontrollata capace di produrre effetti concreti nella realtà e nei sentimenti. Il tema portante de Un quaderno per l’inverno è proprio questo: la possibilità di cambiare il corso degli eventi attraverso lo scrivere. Due personaggi in scena, un professore di letteratura appena rientrato a casa e, ad attenderlo, un ladro armato di coltello alla disperata ricerca di qualcosa. Continua a leggere “Ennesime e prime – Un quaderno per l’inverno”