Piccoli Indiani Atto II

29 ottobre 2013, ore 15.30
Primavera vien danzando…
L’esperienza della poesia nell’infanzia: memoria, contesti, repertorio.
Laboratorio in due incontri per insegnanti e operatori.
I appuntamento

12 novembre 2013, ore 15.30
Primavera vien danzando…
II appuntamento

17 novembre 2013, ore 11.00
L’uomo senza testa
liberamente ispirato al testo di Ghislaine Herbéra, regia Laura Nardi

19 novembre 2013, ore 15.30
Genitori mediatori
Genitori che portano a teatro o regalano libri a un figlio assumono funzione e responsabilità di “mediatori culturali”. Che cosa li spinge, quali obiettivi si prefiggono, quali criteri guidano le scelte? Scambio ragionato di esperienze per avviare una ricerca comune.
Laboratorio in due incontri per genitori d’ogni età.
I appuntamento

24 novembre 2013, ore 11.00
Primavera vien danzando…
Chiara Cavalieri legge le poesie selezionate nell’ambito del laboratorio Primavera vien danzando…

26 novembre 2013, ore 15.30
Genitori mediatori
II appuntamento

1 dicembre 2013, ore 11.00
Elliot la MitoVeló
un’idea di Fiona Sansone, realizzata dall’Associazione Ersilio M.

8 dicembre ore 11.00
Fiabe Pop-Up
un’idea di Fabrizio Pallara e Dario Garofalo

Inoltre…
29 ottobre – 8 dicembre 2013
Il teatro per l’infanzia e il suo pubblico
Seminario per un gruppo di studenti di Istituto Superiore di Scienza Umane.
Visione guidata di 4 spettacoli come occasione di formazione per futuri insegnanti.

I laboratori, curati da Giorgio Testa/Casa dello Spettatore, si terranno presso il Centro Specializzato Ragazzi/Ufficio Attività Culturali del Sistema Bibliotecario di Roma, in via San Paolo alla Regola, 18
info e prenotazioni casadellospettatore@gmail.com

Gli spettacoli di domenica mattina si terranno invece nella Sala Squarzina del Teatro Argentina
ingresso libero con prenotazione obbligatoria al n. 06.684000346, o via mail piccolindiani@teatrodiroma.net

Piccoli Indiani è un progetto del TEATRO DI ROMA, con Casa dello SpettatoreAssociazione Ersilio M., Centro Specializzato Ragazzi/Ufficio Attività Culturali.

 


Tutto sul progetto PICCOLI INDIANI

Annunci

Preludi dei percorsi di visione 2013/2014

Casa dello Spettatore a dicembre darà il via ai suoi percorsi di visione. Nel frattempo vi proponiamo due spettacoli presentati nell’ambito di Romaeuropa Festival 2013 e in scena entrambi al Teatro Palladium in piazza Bartolomeo Romano 8,  (Garbatella)

Untitled – I will be there when you die
Teatro Palladium, 23 ottobre 2013 ore 21.00 durata 50’

Lo scopo è quello di catturare lo sguardo dello spettatore nella cornice di un quadro (scenico) in cui casualità e gestualità coreografata distruggano gli stereotipi che avvolgono l’arte circense del toss juggling (lancio di oggetti) per mostrarla sotto nuova luce. Quattro giocolieri incatenano diverse tipologie di tiri di lancio costruendo casualmente o volontariamente figure ipnotiche. Nelle clave lanciate nel vuoto e nelle mani di chi li destreggia sta la poesia di questo lavoro…

di Alessandro Sciarroni
con: Lorenzo Crivellari, Edoardo Demontis, Victor Garmendia Torija, Pietro Selva Bonino
musica originale, suono, training: Pablo Esbert Lilienfeld
disegno luci: Rocco Giansante
cura tecnica: Cosimo Maggini
consulenza drammaturgica: Antonio Rinaldi, Peggy Olislaegers
osservazione dei processi creativi: Matteo Ramponi.

Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni
Teatro Palladium, 8 novembre 2013 ore 20.30, durata 75’

(A seguire la possibilità di confrontarsi con Daria Deflorian e Antonio Tagliarini sullo spettacolo appena andato in scena, per il ciclo di incontri APPENA FATTO! In collaborazione con Radio Rai 3).

Punto di partenza e sfondo del lavoro è una immagine forte, tratta dalle pagine iniziali di “L’esattore”, romanzo del 2011 di Petros Markaris. Siamo nel pieno della crisi economica greca quando vengono trovate le salme di quattro donne, pensionate, che si sono tolte volontariamente la vita con barbiturici e vodka: «… abbiamo capito che siamo di peso allo Stato, ai medici, ai farmacisti e a tutta la società –spiegano in un biglietto-. Quindi ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni. Risparmierete sulle nostre quattro pensioni e vivrete meglio»…

un progetto di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini
con: Daria Deflorian, Antonio Tagliarini, Monica Piseddu e Valentino Villa
collaborazione al progetto: Monica Piseddu e Valentino Villa
luci: Gianni Staropoli
consulenza per le scene: Marina Haas.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
casadellospettatore@gmail.com
349 3167226.

 

Presentazione dei percorsi di visione 2013/2014

Martedì 15 ottobre 2013 nella Sala Squarzina del Teatro Argentina si svolgerà la presentazione dei Percorsi di Visione per la stagione 2013/2014.

Anche per la stagione 2013-2014 la Casa dello Spettatore ha selezionato dai cartelloni dei teatri romani alcuni titoli che, raccolti per nuclei tematici, vi proponiamo come tappe di un viaggio nell’esperienza di visione che intrecci conoscenza ed emozione: percorsi, durante i quali fare insieme cultura e comunità.

Cinque i percorsi proposti:

  • De America (costo € 50,00),
  • Dialogo con gli antichi: Enea e Medea (costo € 32,00)
  • Dognigenere (costo 1a parte, 3 spettacoli: € 40,00; costo 2a parte, 3 spettacoli: € 49,00)
  • Ennesime e prime (costo 1a parte, 3 spettacoli: € 59,00; costo 2a parte, 3 spettacoli: € 49,00)
  • Shakespeare e Roma (costo € 51,00)Nel costo di ogni percorso sono compresi l’acquisto di un biglietto ridotto e un piccolo contributo per i materiali e le spese organizzative.
    Come consuetudine, condivideremo il piacere di andare a teatro insieme e alcuni momenti di riflessione e approfondimento prima o dopo gli spettacoli.

PER PRESENTARE IL PROGRAMMA CI INCONTREREMO AL TEATRO ARGENTINA (SALA SQUARZINA) MARTEDÌ 15 OTTOBRE DALLE ORE 17.30 ALLE ORE 19.30.

Per ulteriori informazioni:
e-mail casadellospettatore@gmail.com
tel. 3493167226 (Ada Cristodaro)

Presentazione “Scena Maestra”

volantinoscenamaestra“I bambini hanno il maestro, gli adulti hanno il teatro”. (Aristofane, Le Rane)

Scena Maestra è il titolo di un progetto attivato dalla Casa dello Spettatore nel Municipio VII di Roma (ex Municipo IX), dedicato a gruppi specifici di spettatori – famiglie, anziani, e educatrici di Nido e le insegnanti di Scuola dell’Infanzia   come percorso di approfondimento sul linguaggio del teatro a partire dalla programmazione romana. La radice lontana è nella convinzione che il teatro sia legato all’educazione. Un’idea antica, quella di un teatro come qualcosa che forma di per sé, idea che solo nel mondo moderno ha smesso di essere reale.

Il format di Scena Maestra arricchisce quattro spettacoli selezionati nelle stagioni romane con due incontri di circa un’ora e mezza condotti pre e post-visione, seguendo lo stesso modello di base che articola tutte le attività della Casa dello Spettatore. Gli spettacoli e gli incontri sono scelti su base tematica e di linguaggio secondo la tipologia specifica del gruppo, in modo che «si possa poi esplicitare nella pratica il principio secondo cui la scena diventa maestra». E allora, ad esempio, «le famiglie si specchiano in famiglie immaginarie, gli anziani vanno a pescare la relazione tra generazioni; le maestre vedono messe in atto a teatro cose che loro vedono in origine dentro ai bambini».

Tutto sul progetto Scena Maestra