Operazione Kristof

Da qualche anno la Casa dello Spettatore destina uno dei suoi percorsi di visione a un gruppo di insegnanti ed educatori specializzati al sostegno didattico e alle pratiche educative inclusive. Nato con il nome di “Teaglis” (nome che ha unito la parola “teatro” all’acronimo “Gruppo di lavoro Inclusione Scolastica”), il gruppo ha fatto della visione degli spettacoli di volta in volta scelti l’occasione e stimolo per la formazione, secondo due fondamentali direzioni di ricerca:

  1. “Deficit, disabilità e altri disagi” nello specchio della scena, come opportunità preziosa per collocare l’oggetto specifico della professione nel quadro della più ampia condizione umana;
  2. La relazione di gruppo, sia nell’ambiente teatrale che in quello educativo, con un focus sulle analogie dei rapporti tra regista e attori e insegnanti e allievi.

Quest’anno, si vorrebbe aggiungere una terza direzione di ricerca, spostando l’attenzione dalla scena alla platea, indagando sulla fisicità e sensorialità del fruitore/spettatore.

Il teatro è per eccellenza il luogo del vedere, del sentire e del percepire. Cosa succede quando uno dei sensi è compromesso? L’esperimento che abbiamo chiamato OPERAZIONE KRISTOF vuole essere la prima tappa per rispondere alla domanda.


TEATRO DELL’OROLOGIO
domenica 22 novembre 2015
L’INVENZIONE SENZA FUTURO
con Federico Giani, Celeste Gugliandolo, Mauro Parrinello
ideazione Federico Giani, Celeste Gugliandolo, Francesca Montanino, Mauro Parrinello

TEATRO DELL’OROLOGIO
domenica 31 gennaio 2016
COCK
di Mike Barlettcon Sara Putignano, Fabrizio Falco, Jacopo Venturiero, Enrico Di Troia
regia Silvio Peroni

Annunci