Roma&Dintorni – Pulsazioni

Il primo appuntamento del percorso di visione Roma&Dintorni è con Pulsazioni il 10 dicembre 2016.


N.B. Ogni appuntamento dei percorsi di visione della Casa dello Spettatore prevede un incontro preliminare e successivo alla visione, con relativi documenti di ricerca e un biglietto ridotto riservato solo a quanti si iscrivono e partecipano agli incontri.

• INFORMAZIONI E ADESIONI •
casadellospettatore@gmail.com


Sabato 10 dicembre 2016 ore 21:00
Pulsazioni
Danza, musica e poesia
Teatro La Fenice di Arsoli
Piazza dei Martiri Antifascisti, 1, 00023 Arsoli Rm

Senza una vera e propria narrazione il fil rouge, che lega danza, musica e poesia, è proprio il viaggio emozionale ed onirico compiuto da un attore/lettore assetato di bellezza, che scopre i testi attraverso la danza, nelle pieghe dei costumi, sui corpi dei danzatori, che nel movimento lasciano affiorare intuizioni, emozioni e pulsazioni appunto. In questa produzione il coreografo cerca di reinterpretare attraverso la danza alcune parti del patrimonio estetico-culturale occidentale per trovare un proprio punto di equilibrio fra eredità culturale e contemporaneità che rimane sospeso fra continuità e destrutturazione. La presenza di pagine scritte, leggere e flessibili, unici oggetti scenografici di questa produzione, rinvia all’evidente fragilità del nostro patrimonio culturale, ma anche alla sua straordinaria forza evocativa. Ricky Bonavita è danzatore e coreografo di grande esperienza.

Tra le numerose coreografie da lui firmate ricordiamo quelle realizzate per il teatro (Antinoo in “Memorie di Adriano”, regia di Maurizio Scaparro con Giorgio Albertazzi) e per la televisione RAI1/Eurovisione (“L’alba separa dalla luce l’ombra” Concerto Andrea Boccelli).

Coreografia e regia Ricky Bonavita
Musiche di Bach, Saint-Saens, Rachmaninoff, Debussy
Con Enrica Felici, Francesca Schipani, Yari Molinari, Emiliano Perazzini, Ricky Bonavita
Costumi Daniele Amenta e Yari Molinari
Disegno luci Danila Blasi


ROMA&DINTORNI
Nato per un gruppo di vivaci spettatori residenti nella Valle dell’Aniene, questo percorso di visione, seguito ormai anche da molti romani, ha il fine di avvicinare il pubblico al linguaggio teatrale nella pluralità di stili, di generi e di forme in cui esso si esprime, analizzando i diversi elementi che lo compongono nonché i temi e i contenuti ad esso sottesi.

A cura di Alessandra Zibellini Fortuna

Scarica il calendario completo di “Roma & Dintorni” 2016/2017

Annunci