Ennesime e prime – Un quaderno per l’inverno

L’ultimo appuntamento con il percorso di visione “Ennesime e prime” è con Un quaderno per l’inverno al Teatro India Giovedì 20 aprile 2017 alle 21:00


N.B. Ogni appuntamento dei percorsi di visione della Casa dello Spettatore prevede un incontro preliminare e successivo alla visione, con relativi documenti di ricerca e un biglietto ridotto riservato solo a quanti si iscrivono e partecipano agli incontri.

• INFORMAZIONI E ADESIONI •
casadellospettatore@gmail.com


UN QUADERNO PER L’INVERNO
Teatro India – 20 aprile 2017 ore 21:00

La scheda dello spettacolo

La scrittura come atto non fine a se stesso, ma forza incontrollata capace di produrre effetti concreti nella realtà e nei sentimenti. Il tema portante de Un quaderno per l’inverno è proprio questo: la possibilità di cambiare il corso degli eventi attraverso lo scrivere. Due personaggi in scena, un professore di letteratura appena rientrato a casa e, ad attenderlo, un ladro armato di coltello alla disperata ricerca di qualcosa.
Ne nasce un dialogo fitto, senza confini, in cui il confronto dialettico tra i due sarà fonte di nuovi, imprevedibili, approdi emotivi e dolori fino ad allora nascosti. Anni dopo i due si ritroveranno, ancora segnati da quell’incontro insolito, forse finalmente capaci di maggiori comprensioni. In ogni caso, profondamente diversi. Il tema centrale del testo è dunque la scrittura, la forza miracolosa della poesia rappresentata non come semplice esercizio di tecnica letteraria, ma nella dirompente carica vitale che suscita, nonostante tutto, nelle persone. Come ricorda Massimiliano Civica, “nel Teatro all’Antica Italiana, di uno spettacolo che era stato un successo si diceva che aveva ‘incontrato’ il pubblico. La parola ‘incontro’ stava dunque per successo. È stato un incontro, è stato un bell’incontro: è tutto quello che si può e si deve pretendere dal Teatro. Con Un quaderno per l’inverno non vogliamo dire qualcosa agli spettatori, ma condividere qualcosa con loro. Qualcosa che sentiamo che ci riguarda, come persone ed esseri umani. Alla fine delle repliche saremo sereni se, in piena onestà, potremo dire: è stato un incontro”.

di Armando Pirozzi
uno spettacolo di Massimiliano Civica

con Alberto Astorri, Luca Zacchini
scene Luca Baldini
costumi Daniela Salernitano
produzione Teatro Metastasio di Prato
in collaborazione con Armunia – Festival Inequilibrio


ENNESIME E PRIME

Classici tante volte messi in scena e spettacoli al loro primo incontro con il pubblico, in alternanza, nella stessa stagione. Tradizione e novità, repertorio consolidato e sperimentazione di nuove strade, in dialogo tra di loro e, soprattutto, nell’esperienza che ne fa lo spettatore. Per una riflessione sulla lunga durata e sui larghi confini del teatro.

A cura di Giorgio Testa

Advertisements