Incontro alla danza_fuori programma

Incontro alla danza_fuori programma  propone due appuntamenti estivi del percorso di visione “Incontro alla danza” all’interno della terza edizione del Festival Internazionale di Danza Contemporanea FUORI PROGRAMMA, prodotto da European Dance Alliance/Valentina Marini Management in collaborazione con il Teatro Vascello.

Due spettacoli per incontrare la danza; un dialogo tra Israele e Italia in due appuntamenti come occasione per approfondire l’incontro tra geografie, linguaggi e contenuti nell’esperienza del pubblico, e allenare lo sguardo per trovare insieme accessi possibili, traiettorie, percorsi da esplorare. Una ricerca continua che Casa dello Spettatore sperimenta da molti anni, un fuori programma nel tempo disteso dell’estate per percorrere un cammino condiviso dentro gli angoli di un’arte antica, costantemente elaborata e ripensata.

Programma

11 luglio 2018 ore 21.00
Vertigo Dance Company (Israele) “One. One & One ” – Prima nazionale – In partnership con Civitanova Danza
Incontro preliminare alla visione ore 19.00-20.30 – sala studio del Teatro Vascello

21 luglio 2018 ore 21.00
Abbondanza-Bertoni (Italia) “La morte e la fanciulla” – Prima romana
Incontro preliminare alla visione ore 19.00-20.30 – sala rotonda del Teatro Vascello


Gli incontri rivolti al pubblico del festival sono a ingresso gratuito, per partecipare e richiedere informazioni è possibile inviare una mail a: info@casadellospettatore.it

Su “One. One & One”

“Mai esibitasi a Roma, Vertigo Dance Company (Israele) presenta, l’11 luglio alle ore 21.00 in partnership con Civitanova Danza Festival, la recente creazione per dieci interpreti  One. One & One  a firma di Noa Wertheim,  nuovo e originale capolavoro dell’autrice che simbolizza l’essenza dell’espressione artistica della Compagnia e della sua filosofia a cavallo tra arte, natura e umanità. One, One & One riflette sia mondi interni che esterni ponendo l’attenzione alle eco che derivano dalle diverse prospettive e sviluppa relazioni metaforiche tra il lontano e il vicino, tra il sé e l’altro.”

per maggiori informazioni

Su “La morte e la fanciulla”

“La morte e la fanciulla, l’ultimo struggente lavoro di Abbondanza-Bertoni, già premio Danza&Danza 2017 e candidato ai premi UBU e Hystrio, in scena tre differenti “capolavori”, uno musicale: il quartetto in re minore La morte e la fanciulla di Franz Schubert, uno fisico: l’essere umano nell’eccellenza delle sue dinamiche, uno spiritual-filosofico: il mistero della fine e il suo continuo sguardo su di noi.

per maggiori informazioni

 

Annunci