Le pratiche del linguaggio del teatro educativo


ATTIVITÀ: CORSO DI FORMAZIONE – AGGIORNAMENTO
EDIZIONI: 2016/2017
COMMITTENTE: INSEGNANTI I.C. DON MILANI – LANCIANO
DESTINATARI: INSEGNANTI I.C. DON MILANI – LANCIANO
TERRITORIO: COMUNE DI LANCIANO


“Le pratiche e i linguaggi del teatro educativo”
Corso di aggiornamento per insegnanti
Attività artistico espressive extrascolastiche indirizzate ai docenti dell’I.C. Don Milani di Lanciano (CH)

L’associazione Agita (Associazione nazionale per la promozione e la ricerca della cultura teatrale nella scuola e nel sociale) negli anni ha sviluppato numerosi progetti indirizzati alle scuole, in particolare nella città di Roma il corso “Fare e Vedere – lo spettacolo dal vivo come esperienza educativa”.  Dando rilievo al carattere di progetto pilota e di modello formativo qualificato che Fare e Vedere rappresenta tuttora LE PRATICHE E I LINGUAGGI DEL TEATRO EDUCATIVO si colloca in una linea di continuità e vuole proporre un corso di aggiornamento destinato agli insegnanti dell’istituto comprensivo, relativo alle pratiche e ai linguaggi del FARE e del VEDERE TEATRO.

La saldatura tra i due ambiti di ricerca è imprescindibile e garantisce agli insegnanti la sperimentazione su se stessi di esperienze formative e operative, da trasferire poi agli alunni. La pluriennale esperienza dei docenti che daranno vita al corso, impegnati da molti anni nel Centro Teatro Educazione dell’Ente Teatrale Italiano e nell’associazione nazionale Agita e promotori di numerosi corsi di formazione destinati agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, ha portato a valutare quanto sia attuale e significativo proporre un corso di aggiornamento relativo alle pratiche e ai linguaggi del teatro, con gli obiettivi di rafforzare la relazione tra gli insegnanti e di trasferire poi agli alunni l’esperienza realizzata, per far sì che diventi patrimonio comune, intergenerazionale.

STRUTTURA DEL CORSO

Moduli didattici:

  • Elementi di Teatro Educazione (durata di 4 ore):  l’attività teatrale come strumento educativo nella pedagogia contemporanea e le pratiche teatrali a scuola (IL FARE e IL VEDERE: il laboratorio teatrale e l’educazione alla visione);
  • Elementi di espressività teatrale (durata di 4 ore): l’improvvisazione guidata con stimoli mirati: spazio, oggetti, immagini, suoni; e qualche storia;
  • L’uso della voce (durata di 4 ore): vocalità, suono, canto collegati e applicati all’espressività teatrale e corporea;
  • Elementi di espressività corporea (durata di 4 ore): il corpo come strumento d’espressione: il movimento creativo, la danza, il ritmo;
  • Educarsi ed educare al vedere teatro (durata di 4 ore): attraverso un’attività di didattica della visione si intende esplorare con lo spettatore tutto ciò che vive oltre la scena, dentro di essa e nelle sue immediate vicinanze;
  • Visione di uno spettacolo teatrale (durata di 2 ore): esperienza ragionata di ricezione di uno spettacolo teatrale-campione scelto tra quelli in programmazione nel teatro della città, come base per una riflessione sulle caratteristiche del “vedere dal vivo”;
  • Interrelazione tra le pratiche e i linguaggi (durata di 4 ore): confronto tra metodologie sperimentate e ambiti di applicazione, nell’ottica della trasferibilità dell’esperienza.

Ciascuno degli incontri, condotto dai docenti della Casa dello Spettatore, sarà corredato da materiale didattico appositamente ideato e realizzato, a supporto delle attività svolte.

Inoltre, l’Associazione AGITA, in qualità di agenzia formativa riconosciuta dal MIUR, rilascerà ai partecipanti al corso un attestato di frequenza.


CALENDARIO

1. ELEMENTI DI TEATRO EDUCAZIONE – OTTOBRE 2016
2. ELEMENTI DI ESPRESSIVITÀ CORPOREA – 10 NOVEMBRE 2016
3. L’USO DELLA VOCE – 18 NOVEMBRE 2016
4. ELEMENTI DI ESPRESSIVITÀ TEATRALE – 19 NOVEMBRE 2016
5. EDUCARSI ED EDUCARE AL VEDERE TEATRO – INCONTRO PRIMA DELLA VISIONE – 27 FEBBRAIO 2017
6. VISIONE DE “IL PADRE” AL TEATRO FENAROLI DI LANCIANO – 27 FEBBRAIO 2017
7. EDUCARSI ED EDUCARE AL VEDERE TEATRO – INCONTRO DOPO LA VISIONE – 28 FEBBRAIO 2017
8. INTERRELAZIONE TRA LE PRATICHE E I LINGUAGGI – 10 MARZO 2017